Gelato,gelato,gelato ...ancora gelato! | EGG MILANO by Francesca Menicatti
Se non vuoi imparare a cucinare, o hai altro da fare, ma vuoi comunque dilettare il tuo palato, vengo a casa tua, preparo tutto io, con o senza il tuo aiuto!
EGG MILANO, Egg Milano Francesca Menicatti Maglia, Francesca Menicatti Maglia, qualità, servizi catering milano, chef at home milano, cuoca milano, piatti innovativi milano, piatti semplici e pronti milano, piatti della tradizione, piatti a domicilio, feste a domicilio, decorazione delle tavole, lo stile italiano a tavola, italian food, food blogger, home suggestions, food decor, cucina italiana a casa mia, mise en place, Milano
16120
single,single-post,postid-16120,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_popup_menu_text_scaledown,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive

Gelato,gelato,gelato …ancora gelato!

image

01 Lug Gelato,gelato,gelato …ancora gelato!

“il gelato e le patatine fritte non sono mai abbastanza!”

Ingredienti:

350 ml di acqua, 360 gr di zucchero, 260 ml di succo di more (a me è venuto con 3 cestini da 125 gr cad) foglie di menta per decorazione.
Se vi volete semplificare la vita le dosi di questi ingredienti si possono riassumere così : parti uguali di acqua e zucchero, 1 parte e mezza di succo di frutta.

Preparazione:

Mettete acqua e zucchero in un pentolino e portate a bollore. Questo sciroppo  potete decidere di farne di più e tenerlo in frigorifero, chiuso dura circa una settimana, dieci giorni.
Così nulla si frappone tra voi e la realizzazione….. nel momento del “bisogno”!!!!!!
Frullate le more e passatele al setaccio, vi prego non fate come spesso fanno le gelaterie che lasciano i gandolini per fare vedere che hanno utilizzato veri frutti di bosco….. chi ha un palato capisce la differenza tra polverine e frutti freschi anche senza gandolini!
Quando lo sciroppo sarà bello freddo aggiungetelo al succo di frutta e mettetelo nella gelatiera a mantecare per i tempi previsti dal vostro macchinario. Solitamente 40/45′.

Inutile dirvi che questa delizia finirà nello spazio di un nano secondo….. E per ovviare e tutelare quelli di famiglia non abbastanza veloci nell’appropiarsene ho istituito questa pratica del mono porzione… risultati soddisfacenti! Azzerate le polemiche sul quantitativo porzione!!!!!

Buona condivisione

 image

Nessun commento presente

Lascia un commento