una tartare vegetariana & stellata | EGG MILANO by Francesca Menicatti
Se non vuoi imparare a cucinare, o hai altro da fare, ma vuoi comunque dilettare il tuo palato, vengo a casa tua, preparo tutto io, con o senza il tuo aiuto!
EGG MILANO, Egg Milano Francesca Menicatti Maglia, Francesca Menicatti Maglia, qualità, servizi catering milano, chef at home milano, cuoca milano, piatti innovativi milano, piatti semplici e pronti milano, piatti della tradizione, piatti a domicilio, feste a domicilio, decorazione delle tavole, lo stile italiano a tavola, italian food, food blogger, home suggestions, food decor, cucina italiana a casa mia, mise en place, Milano
16543
post-template-default,single,single-post,postid-16543,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_popup_menu_text_scaledown,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive

una tartare vegetariana & stellata

21 Apr una tartare vegetariana & stellata

Quando si dice:”lascia fare allo chef” il successo è assicurato!

Nonostante io mangi praticamente quasi tutto una cosa che proprio non amo sono la carne e il pesce crudo, so di non essere in tendenza considerando che ormai sono più gli italiani che mangiano Sushi che quelli che mangiano pasta, ma è più forte di me!

Premesso questo ero al bristot dello chef  Canavacciuolo a Novara in buona compagnia  e il maître evidenziava una serie di crudi di pesce e di carne che tutti i miei amici hanno preso con grande entusiasmo c’ero solo io con la faccina ancora incerta e immediatamente si palesa la magica frase :”se  si fida… lasci fare allo chef” sono qui a scrivere quanto così semplicemente mi sia piaciuta la sua tartare!

Ingredienti: 1 mazzo di asparagi, 1 avocado, 2 uova sode, 1 caprino fresco, 1 limone 3 uova di quaglia per il decoro sale e pepe.

Ingredienti per la vinegrette: capperi di Pantelleria dissalati 1 cucchiaio, 50 ml di olio evo, 1 cucchiaino di senape in grani, 1 piccolo spicchio di aglio, qualche foglia di prezzemolo e qualche stelo di erba cipollina.

Preparazione: iniziate con il preparare la vinegrette mettendo i capperi a dissalare in abbondante acqua fredda, aggiungete all’olio evo lo spicchio di aglio spremuto o tagliato molto sottilmente precedentemente degerminato il prezzemolo fine e l’erba cipollina tagliata fine con le forbici, e i capperi tritati finemente anche loro.

Procedete ora lessando gli asparagi al dente e immergendoli subito in acqua e ghiaccio così da fermare la cotture e confermare un bel colore brillante. Lessate le due uova e le 3 uova di quaglia per il decoro.

Tagliate e cubetti piccoli  l’avocado irrorandolo con il succo del limone per evitare che si ossidi e diventi scuro. In una zuppiera mettete avocado, asparagi tagliati a rondelle, tenete a parte per le punte che serviranno a decorare, il caprino a ciuffetti, le uova sode anche queste fatte a cubetti e condite con la vinegrette.

Prendete un coppapasta e mettetelo al centro del piatto, mettetevi al centro premendo leggermente con il dorso del cucchiaio, sollevate il coppapasta.

Decorate con le punte di asparagi e le uova di quaglia sode.

Potete anche fare dei crostoni di pane integrale coppando  il pane poco più grande del anello dove metterete la tartare!

Io invece , come vedete dalla foto, ho preso un anello per dolci del diametro del 16 e l’ho presentato con insalata mesticanza e violette per l’antipasto  del pranzo pasquale!

 

 

Nessun commento presente

Ci dispiace, al momento non e’ possibile lasciare un commento.